Blitz quotidiano
powered by aruba

Rio 2016, Ingrid Oliveira: la scappatella della tuffatrice scatena il caos

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

RIO DE JANEIRO – Lite a Rio 2016 tra le due tuffatrici sincro del Brasile. Tutto per una scappatella… Le due protagoniste sono Ingrid Oliveira e Giovanna Pedroso, arrivate ottave ed ultime nel trampolino 3 metri. E non pare un caso, visto l’affiatamento necessario in una simile prestazione.

Ad incrinare i rapporti tra le due sarebbe stato il comportamento della Oliveira alcune sere fa. La giovane tuffatrice, vent’anni appena, ha infatti cacciato la compagna di tuffi dalla stanza, condivisa con lei. Il motivo? Aveva un incontro con un uomo, un altro atleta della delegazione brasiliana.

Pedroso ha trascorso così la notte in un’altra stanza del villaggio olimpico, ma poi ha riferito l’accaduto ai suoi dirigenti, che certo non l’hanno presa bene. Tanti anche gli atleti che hanno solidarizzato con la Pedroso. In un primo momento il Cob, il Comitato olimpico brasiliano, aveva deciso di espellere dai Giochi Oliveira. Ma in un secondo tempo c’ha ripensato, forse anche consapevole del fatto che così facendo avrebbe penalizzato anche Pedroso. Le due ragazze hanno gareggiato, ma il risultato è stato a dir poco deludente.

A rivelare che qualcosa tra le due non andava è stata poi una lite intercettata dalle telecamere. Andando ad indagare si è scoperto il motivo della rottura tra le due.

 

Initialize ads


PER SAPERNE DI PIU'