blitztv

Roma, migranti si lavano nelle fontane del parco di Colle Oppio e Monti VIDEO

ROMA – Le fontane del parco di Colle Oppio e del rione Monti diventano i bagni pubblici all’aria aperta per i migranti e i senzatetto. La consigliera radicale Nathalie Naim a Roma denuncia lo stato di degrado in cui versa la Capitale e riceve sul suo profilo Facebook diverse segnalazione di quanto accade proprio in uno dei quartieri del centro storico.

Gli episodi di degrado non si fermano e così i bambini che entrano a Colle Oppio per giocare si ritrovano a girare tra i migranti che si spogliano e si gettano nelle fontane appena ristrutturate per lavarsi, come se fossero in un bagno pubblico piuttosto che in un parco. A denunciare quanto accade dal suo profilo Facebook, condividendo un video del 28 maggio della pagina Roma Fa Schifo, è proprio la consigliera Naim che scrive:

“Il giardino storco i Colle Oppio di fronte al Colosseo , classificato come museo vivente, dove dovrebbero giocare i bambini piccoli , uomini adulti si lavano in mutande nelle fontane monumentali appena restaurate con centinaia di migliaia di euro pubblici”.

Una vera e propria crociata intrapresa dalla consigliera romana dei Radicali, che qualche giorno prima aveva postato la foto di un immigrato seminudo in un’altra fontana storica del rione Monti, accompagnata da un messaggio:

“A mollo nella fontana dei Catecumeni del 1580 di Giacomo della Porta. Nella antica Piazzetta Madonna dei Monti interamente vincolata dal Decreto Galasso tutto è concesso, abbandonata da ogni istituzione: l”unico valore perseguito e rispettato pare essere la vendita delle birre”.

La situazione di degrado per la Capitale è innegabile e la consigliera e i cittadini chiedono all’amministrazione Raggi di prendere provvedimenti seri e definitivi.

To Top