Blitz quotidiano
powered by aruba

Terrorismo, Usa: “Isis vuol colpire Francia durante Europei”

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

WASHINGTON – Gli Stati Uniti lanciano l‘allerta terrorismo per possibili attentati agli Europei di Calcio 2016 che si svolgeranno in Francia dal 10 giugno al 10 luglio. Un allarme che ricalca quello già lanciato alcuni giorni fa dai servizi segreti tedeschi proprio sugli Europei.

In una nota il dipartimento di Stato americano mette in guardia i cittadini statunitensi sul rischio di attentati agli stadi che ospiteranno gli Europei ma anche alla Giornata mondiale della gioventù che si svolgerà a Cracovia, in Polonia, dal 26 al 31 luglio e che attirerà oltre due milioni e mezzo di fedeli.

“I tanti turisti che visiteranno l’Europa nei mesi estivi rappresentano un importante bersaglio per i terroristi”, si legge nel “travel alert”, che riguarda anche, più genericamente, luoghi particolarmente affollati del vecchio continente, come siti turistici, ristoranti, centri commerciali, mezzi di trasporto e hotel, in particolare quelli in cui alloggeranno le squadre di calcio.

LA SITUAZIONE IN ITALIA – “L’attenzione è alta, ma non ci sono segnali specifici o evidenze particolari”: con queste parole Lamberto Giannini, direttore del Servizio centrale antiterrorismo, commenta l’allerta lanciata dal dipartimento di Stato americano. Quanto ai rischi legati a possibili infiltrazioni terroristiche tra i migranti, per Giannini “è una situazione che gestiamo con la massima attenzione, ma associare il fenomeno dei flussi migratori al terrorismo è una cosa che non sta in piedi”.

GLI EUROPEI – I campionati europei di calcio si terranno in dieci località francesi: Parigi, Lione, Marsiglia, Tolosa, Lille, Nizza, Saint-Etienn, Bordeaux, Lens, Saint-Denis. La sfida della sicurezza non riguarda solo gli stadi ma anche le cosiddette fan zone, vale a dire le grandi piazze con i maxi-schermi in cui milioni di appassionati potranno seguire gratis le partite. Un vero e proprio rompicapo per le autorità francesi che solleva inquietudini e interrogativi. Per il ministro dello Sport, Patrick Kanner, sono attesi nelle fan zone tra i 7 e gli 8 milioni di persone. La più simbolica è quella parigina dello Champ-de-Mars, proprio ai piedi della Tour Eiffel, capace di accogliere fino a 92.000 persone.

 


PER SAPERNE DI PIU'