Blitz quotidiano
powered by aruba

Usa, attivista di Black Lives Matter DeRay McKesson rilasciato

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

WASHINGTON  –  E’ stato rilasciato su cauzione DeRay McKesson, uno dei leader del movimento ‘Black Lives Matter’ arrestato insieme ad altre 30 persone con l’accusa di aver occupato un’autostrada, la Airline Highway, durante una protesta a Baton Rouge, in Louisiana, contro le recenti uccisioni di neri da parte della polizia.

L’attivista si è detto amareggiato per il comportamento della polizia, che continua a provocare i manifestanti per le loro proteste pacifiche. L’associazione nazionale degli avvocati intanto ha offerto assistenza legale alle persone detenute nei cortei.

Oltre a McKesson, la polizia ha arrestato altre 30 persone durante il corteo dei manifestanti che prima si è riunito davanti al negozio dove Alton Sterling, afroamericano di 37 anni, è stato ucciso da un poliziotto, e poi hanno protestato di fronte al dipartimento di polizia di Baton Rouge. Le proteste si erano trascinate per tutta la notte e si sono avuti momenti di tensione risultati poi negli arresti.

GIULIANI: “BLACK LIVES MATTER MOVIMENTO RAZZISTA” – I bambini neri hanno “il 99% di possibilità” di uccidersi tra loro e il movimento Black lives matter è “intrinsecamente razzista”, “anti americano”, e invita ad uccidere i poliziotti: l’ex sindaco repubblicano di New York Rudy Giuliani, fautore della ‘tolleranza zero’ contro il crimine nella sua città, getta benzina sul fuoco delle polemiche per le recenti uccisioni di neri da parte di poliziotti bianchi. “I neri devono insegnare ai loro figli a rispettare la polizia, dire loro che il vero pericolo per loro non è la polizia”, ha detto alla Cbs. “Il vero pericolo per loro, 99 volte su 100, sono altri ragazzi neri che li uccideranno”, ha proseguito, citando numeri che non trovano riscontro in alcuna statistica.

Quando al movimento Black Lives Matter, Giuliani ha osservato che i suoi membri “cantano canzoni rap sull’uccisione di poliziotti e “lo gridano ai raduni”. “Quando dici ‘le vite nere contano’, questo è implicitamente razzista”, ha aggiunto. “Contano le vite nere, contano le vite bianche, contano le vite asiatiche, contano le vite ispaniche. Questo è anti americano e razzista”, ha concluso.


PER SAPERNE DI PIU'