Blitz quotidiano
powered by aruba

Vedova bruciata viva da un vagabondo che voleva svaligiarle la casa

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

LONDRA – E’ stata bruciata viva da un vagabondo che ha tentato di svaligiare la casa. Albertina Choule, vedova di 81 anni, è deceduta nel luogo che amava di più, il suo giardino. Il presunto assassino ha 23 anni, viveva in una tenda nel bosco accanto alla proprietà ed è stato arrestato per sospetto omicidio.

Un’aggressione terribile che ha scioccato gli abitanti di Marlow, nel Buckinghamshire, dove anche un poliziotto stava per rimetterci la vita per togliere un machete dalle mani dell’assassino.

Il vicinato ora piange la donna conosciuta col soprannome di Tina, “una signora adorabile, amata da tutti”. Dopo essere rimasta vedova nel 2004, viveva da sola in quella casa isolata, circondata da una fitta foresta. Tina era nota anche come “la donna del bosco” proprio per la vicinanza della sua casa alla foresta.

L’anziana signora si era già lamentata di alcuni vagabondi che si erano accampati nel bosco vicino alla sua casa. Alle 6:30 ha visto un uomo entrare nella proprietà e ha chiamato la polizia, ma non c’è stato niente da fare. L’aggressore l’ha trascinata fuori e le ha dato fuoco.

Ancora da stabilire se l’aggressore le abbia dato fuoco dentro casa e poi l’ha trascinata fuori, o se Tina sia stata bruciata viva in quello che era il suo amato giardino.

L’area, vicina al Tamigi, è una delle zone più benestanti del Paese, fra i tanti nomi di persone famose che hanno vissuto a Marlow Bottom spunta anche quello di Robbie Williams. La polizia non ha ancora confermato le dinamiche dell’omicidio.

“Quando i miei colleghi sono arrivati nella casa, a seguito di una telefonata di richiesta di aiuto alle 6:30 di mattina, hanno trovato un uomo che li ha aggrediti con un machete”, ha detto un portavoce della polizia. L’uomo è poi scappato ma è stato trovato poco dopo, grazie all’aiuto di un elicottero e ora è in custodia, accusato di omicidio.

L’assassinio è accaduto a poche miglia di distanza dalla casa di Janet Brown, la cui morte dopo 21 anni, è ancora rimasta avvolta nel mistero. La donna venne trovata morta nella sua abitazione dagli operai che dovevano cominciare i lavori di ristrutturazione.


PER SAPERNE DI PIU'