Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO Cinghiale corre nella neve e inchioda meglio di…

Un cinghiale corre sfrenato sulla neve poi all'improvviso inchioda, senza scivolare...resta piantato meglio di un'auto sportiva.

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ROMA – Qualcosa sta correndo nella neve ad una velocità elevatissima. Ma cos’è? Sorprendentemente è un cinghiale, che è anche in grado di inchiodare nella neve meglio di un’auto sportiva.

Intanto un week end all’insegna del gelo e della neve a causa di un flusso di aria gelida proveniente dalla Scandinavia e dalla Siberia che irrompera’ sull’Italia a partire da sabato, facendo peggiorare il tempo al sud e sulle regioni adriatiche. Freddo siberiano quindi,- spiegano i meteorologi- che provochera’ anche precipitazioni inizialmente piovose che potranno diventare nevose anche a quote basse.

“Inizialmente nella giornata di sabato si osserveranno piogge al Sud e sulla Sicilia e aumenterà la probabilità di rovesci nevosi fino a quote collinari sul medio Adriatico e in Sardegna. Tra domenica e l’inizio della prossima settimana – spiegano dal centro Epson Meteo – si raggiungerà probabilmente l’apice di questa ondata di freddo e sarà possibile qualche spruzzata di neve localmente fino a livello del mare lungo l’Adriatico centrale e a quote collinari al Sud e in Sicilia”. Arrivera’ dunque il tanto atteso inverno freddo:” accompagnato da correnti asciutte e, almeno inizialmente senza precipitazioni. Per quanto riguarda l’ordine di grandezza di questo calo termico, possiamo affermare – spiegano i meteorologi del centro Epson – che al Centrosud rispetto l’inizio della settimana perderemo fino a 15 gradi, al Nord la diminuzione sarà nell’ordine di circa 10 gradi. Le temperature minime scenderanno di alcuni gradi al di sotto dello zero, in particolare al Centronord tra domenica e martedì”.

Nel weekend arrivera’ il freddo anche sul Lazio: “con temperature in picchiata anche di oltre 10°C – spiegano i meteorologi di 3bmeteo.com – e l’arrivo del freddo sarà accompagnato da piogge e rovesci sparsi anche a sfondo temporalesco nella giornata di sabato, con neve in Appennino inizialmente oltre i 700-1000m ma in calo entro sera anche a quote collinari: esclusa la possibilità di neve in citta’. Domenica, tuttavia prevarrà il sole grazie a forti ma asciutti venti di grecale, qualche fiocco di neve ventato potrà giusto interessare le interne appenniniche a confine con l’Abruzzo”.


TAG: , ,