Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO Francia, molestie in diretta tv: conduttore bacia attrice su…

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

PARIGI – Presentatore bacia sul seno l’attrice che gli ha appena negato un bacio sulla guancia. Mentre negli Stati Uniti la campagna elettorale porta alla ribalta le (presunte) molestie del candidato repubblicano Donald Trump, in Francia le molestie vengono trasmesse in diretta tv e scatenano un putiferio, con 250 denunce e segnalazioni al Conseil supérieur de l’audiovisuel, l’ente francese che vigila sulla radio e sulla televisione.

Protagonista del bacio il conduttore Jean-Michel Maire, che presentava la maratona televisiva “35HoursOfBaba” insieme al collega Cyril Hanouna. Ospite della coppia Soraya Riffy, attrice di 21 anni chiamata ad interpretare Kim Kardashian in una parodia della rapina a mano armata di cui la star dei reality è stata vittima qualche settimana fa a Parigi.

Ad un certo punto Jean-Michel Maire, finge di soccorrere la donna e così, per ringraziare l’uomo, Cyril Hanouna propone a Soraya di concedere al suo collega un bacio sulla guancia. La ragazza, visibilmente imbarazzata, rifiuta, dicendo un secco “No”. Ma Jean-Michel Maire insiste, sostenendo che la ragazza abbia detto sì. “Ho detto no – ribatte Soraya – a casa c’è qualcuno che mi sta guardando”. “Potremmo farlo dietro le quinte – propone allora ironico Maire – Solo uno smack, un piccolo smack”.

A quel punto, Soraya sembra convincersi e offre a Maire la guancia, solo che il conduttore cambia direzione, baciandole il seno. “E’ fuori luogo – commenta allora Hanouna – Non si fa, scusati con Soraya!”. “Chiedo scusa – dice Maire – non ricomincerò più”.

La scena ha sollevato un polverone di polemiche in Francia, soprattutto sui social, scatenando l’indignazione dell’associazione “Osez le féminisme!”, che si è rivolta alla Csa, etichettando il fatto come “aggressione sessuale“. La ragazza, del resto, aveva rifiutato chiaramente di baciare il conduttore. Dal canto suo, l’autorità ha replicato dicendo di aver ricevuto “oltre 250 segnalazioni sulla trasmissione” precisando che presto “verrà aperto un dossier” sul caso.

Su Twitter la ministra per la Famiglia e i Diritti delle donne, Laurence Rossignol, ha tuonato: “Anche durante una trasmissione di intrattenimento, quando una donna dice no è no”. A stretto giro di posta è arrivata la risposta di Soraya, che su Facebook ha minimizzato la gravità del gesto, chiesto ai detrattori di smetterla di coprire di insulti Jean-Michel Maire. “Smettetela di insultarlo – ha scritto Soraya sul proprio account, postando una foto che li ritrae abbracciati – Questo uomo è un uomo rispettoso e non merita alcuna sanzione nonostante i suoi impulsi maschili”.