Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Terremoto, commovente telefonata della signora ai pompieri

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

AMATRICE – Terremoto Amatrice, la commovente telefonata della signora ai pompieri: “Grazie, vi ho fatto i tortellini”. “Pronto vigili del fuoco? Ho 70 anni, non è che possa fare molto, ma vi sono talmente vicina per quello che state facendo laggiù: ho messo su il brodo, avevo anche dei tortellini, se potessi farvi avere questa pentola lo farei così volentieri, purtroppo sono qui a Gaggio Montano e non posso venire”. E’ la commuovente telefonata di un’anziana della provincia di Bologna arrivata al comando il 25 agosto, io giorno dopo il terrificante terremoto.

Il bilancio intanto è salito a 290 vittime. Il numero di persone estratte senza vita dalle macerie è salito a 290. Sabato mattina, infatti, sono stati trovati tre corpi nell’hotel Roma di Amatrice. Sale così a 230 il bilancio delle vittime nella sola cittadina del reatino. Lo riferisce la Protezione civile. Sono invece 238 quelle soccorse e trovate ancora vive. Nelle Marche non risulta più alcun disperso.

Torneranno invece ad Aquata del Tronto, nei cimiteri delle frazioni di Pescara e Capodacqua, le salme delle vittime marchigiane del terremoto, al termine dei funerali. Lo ha detto all’Ansa il sindaco Aleandro Petrucci. I familiari raggiungeranno Ascoli dalle tendopoli a bordo di tre autobus. “Vogliono i loro cari nei nostri cimiteri per averli vicini e perchè vogliono che qui rinascano le loro case”, ha aggiunto il sindaco.


TAG: