Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO Usa, fidanzata in ostaggio per ore: polizia lo uccide

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

REDLANDS  -Un uomo armato ha preso in ostaggio la sua ragazza per ore. E’ accaduto a Redlands in California nel pomeriggio di giovedì 24 marzo. L’uomo di nome Andrew Bermudez aveva preso Kristin Bauer ostaggio all’interno del negozio Office Depot in cui lei lavorava.

Dopo due ore di tentativi di negoziazione, le forze speciali della polizia sono intervenute ed hanno ucciso Bermudez. Il giovane, prima di essere ucciso ha ferito la ex ora ricoverata al Loma Linda University Medical Center in condizioni critiche. Secondo quanto racconta CBS News, la polizia ha sparato a Bermudez proprio per evitare che sparasse contro la ragazza.

Bermudez è morto sul posto: il suo corpo è stato identificato dal padre della ragazza. La ragazza stava cercando di scappare e l’ex l’ha seguita fuori del negozio. Nella sparatoria, Berudez ha preso di striscio anche una passante e un agente.

Gregory Bauer ha raccontato di aver ricevuto una telefonata dalla figlia: “Sentivo un rumore di fondo. Lei continuava a dirgli: ‘Devi lasciarmi andare’. Lui le ha risposto: ‘Io non ho paura di morire”. Bauer ha aggiunto che la figlia ha frequentato il ragazzo per diversi mesi, e che da poco aveva rotto con lui. Il padre ha raccontato che l’ex fidanzato di sua figlia era solitamente calmo fino a quando nella sua testa deve essere scattato qualcosa.  Abc7 ha diffuso il filmato della ragazza che viene soccorsa dagli agenti subito dopo l’assalto.

Immagine 1 di 5
  • Usa, fidanzata in ostaggio per ore polizia lo uccide
Immagine 1 di 5