Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO YOUTUBE Eni.com, energia da url: il nuovo sito

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

MILANO – Eni.com si rinnova. E’ stato presentato il 6 giugno al Piccolo Teatro Studio Melato, il nuovo sito istituzionale dedicato alla comunicazione corporate dell’azienda, una risposta alle mutate esigenze degli utenti del web che, sempre più consapevoli, vogliono risposte chiare e immediate alle loro ricerche.

Federico Buffa, giornalista sportivo e abile narratore, ha condotto gli spettatori dell’evento “Energia da url”, con stile avvolgente ed evocativo attraverso una originale pièce teatrale, a ripercorrere le tappe salienti che hanno portato alla nascita del nuovo concetto di portale aziendale.

Per Eni, da sempre fortemente impegnata nella ricerca e nella sperimentazione, è giunto il momento di aprire un altro capitolo della sua storia di continua innovazione. Costruito secondo il concetto di un racconto più agile, il nuovo www.eni.com accompagnerà l’utente alla conoscenza dell’azienda e dei valori identitari che la caratterizzano.

Immagine 1 di 3
  • VIDEO YOUTUBE Eni.com, energia da url: il nuovo sito 03
Immagine 1 di 3

“Non cercare, chiedi!”: è questa la chiave di Ask Now, il motore di ricerca semantico dell’homepage del sito, capace di interpretare le domande degli utenti e di offrire velocemente una risposta in chiave di racconto, creando nuovi contesti di argomento e contenuto, partendo dalle necessità di chi naviga in rete.

Enipedia è l’altra importante innovazione che arricchisce il portale e contiene tutti gli approfondimenti alle tematiche trattate in Eni.com. Da una parte, quindi, il racconto, dall’altro Enipedia, in cui è l’utente a svolgere un ruolo attivo nella ricerca degli argomenti di proprio interesse.

Contenuti strettamente collegati a quelli presenti nel sito, garantiranno una completezza dell’informazione durante la navigazione, che diventa sempre più esperienziale. Con eni.com, innovativo, semplice e veloce per tutti gli interlocutori del mondo del cane a sei zampe e grazie al nuovo modello di comunicazione digitale, un dialogo ancora più aperto e trasparente.

 


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'