Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO YOUTUBE Firenze, voragine Lungarno: acqua già di notte

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

FIRENZE – Attorno alle 6:14 di mercoledì 25 maggio si è aperta una voragine di duecento metri per sette e tre metri e mezzo di profondità sul Lungarno Torrigiani, tra Ponte Vecchio e Ponte alle Grazie, in pieno centro a Firenze, inghiottendo una ventina di auto parcheggiate. Ma già dalla mezzanotte l’acqua aveva cominciato a filtrare dalle spallette che separano la carreggiata dal letto dell’Arno, dal lato di Ponte alle Grazie.

Una parte del Lungarno Torrigiani è stato chiuso nella notte mentre il fiume marrone è diventato sempre più forte. Intorno all’una di notte il Lungarno Torreggiani era completamente allagato a causa di un tubo rotto come testimonia questo video girato proprio a quell’ora e diffuso dal Corriere Fiorentino.

“Già stanotte c’era acqua in strada. Mio figlio è tornato verso mezzanotte e si è dovuto togliere le scarpe: l’acqua, mi ha riferito, gli arrivava sopra le caviglie. Ha chiamato i vigili ma noi non abbiamo poi visto nessuno – testimonia una signora che abita in uno dei palazzi sul lungarno Torrigiani – Mio figlio già stanotte ha deciso di spostare la sua auto e ha avvisato chi conosceva e aveva l’auto parcheggiata sul lungarno”.

I vigili sarebbero intervenuti e il guasto sarebbe stato riparato. All’alba però si è sentito un boato: la tubazione più grossa si è rotta provocando il crollo di un intero pezzo di Lungarno, quello che guarda il Ponte Vecchio. Li sotto Torrigiani corre la dorsale più importante dell’acquedotto, che serve la riva sinistra dell’Arno, e la sua rottura ha provocato l’erosione del terreno sotto il manto stradale aprendo la voragine che si è subito riempita d’acqua, sommergendo una ventina di auto, e lasciando quasi l’intera città senza fornitura d’acqua.

Immagine 1 di 13
  • Firenze, da allagamento a crollo: voragine da 200 metri
Immagine 1 di 13

PER SAPERNE DI PIU'