Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO YOUTUBE Kim Kardashian, Iran accusa: “E’ una spia”

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

TEHERAN – l’Iran accusa Kim Kardashian: “E’ un agente segreto che opera a colpi di selfie sexy su Instagram”. Ebbene sì: la Repubblica Islamica dell’Iran sostiene che la avvenente prezzemolina della famiglia, o meglio, del clan Kardashian (armeno) con le sue foto a dir poco osé voglia corrompere i giovani e le donne mediorientali.

L’accusa arriva direttamente dal portavoce del Corpo delle Guardie della Rivoluzione, che hanno, tra le altre cose il compito di vegliare sulla moralità degli iraniani.

Secondo Mostafa Alizadeh, portavoce delle Guardie della Rivoluzione islamica, i selfie della reality star hanno un obiettivo preciso e sono pagati profumatamente: devono incitare la gioventù iraniana a sposare lo stile di vita occidentale e ad abbandonare i valori musulmani.

E se di primo acchito la notizia potrebbe far sorridere, va ricordato che solo pochi giorni fa in Iran c’è stata una vera e propria retata contro giovani donne e modelle colpevoli di aver postato su Instagram le proprie immagini senza velo (e non senza veli). Otto persone sono state arrestate e 170 sono state identificate.  L’accusa è di comportamento anti-islamico dato che, dalla Rivoluzione khomeinista del 1979, per le donne è obbligatorio indossare il velo.

Al contrario di Facebook, Twitter e YouTube, Instangram è accessibile per gli iraniani ed anzi, la polizia ha riferito che il “20 per cento di quanto caricato sulla app proviene da chi gestisce foto di modelle”. L’operazione per smascherare la rete delle modelle, in cui erano coinvolti anche fotografi, truccatrici e proprietari di saloni di bellezza.

Molti utenti Instagram incriminati hanno lasciato il paese ma restano on line. La modella e make up artist Elnaz Golrokh continua a lavorare da Dubai, così come suo marito Hamid Fadaei, perseguitato per i suoi selfie dal regime iraniano.

Immagine 1 di 6
  • Kim Kardashian, seno in vista e maglietta color carne 3
Immagine 1 di 6

PER SAPERNE DI PIU'