Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO YOUTUBE Moto2 Luis Salom morto a 24 anni in incidente

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

BARCELLONA – Tragedia al motomondiale. E’ morto il pilota Luis Salom. Il pilota spagnolo del SAG Team era caduto venerdì pomeriggio nel corso della seconda sessione di prove libere del GP di Catalogna, classe Moto2. È scivolato alla curva 12, forse travolto dalla sua stessa moto.

La seconda sessione di prove libere del Gp di Catalogna di Moto2 è stata interrotta a 24’39 dal termine a causa del brutto incidente di Luis Salom, pilota del SAG Team, che ha costretto gli organizzatori a esporre la bandiera rossa.  Sul posto è arrivata un’ambulanza e Salom è stato trasportato al centro medico. La sessione è stata cancellata per motivi di sicurezza a causa dell’atterraggio dell’elicottero. Salom è stato trasportato, dopo un passaggio al centro medico del circuito, all’Hospital General de Cataluña, dove solitamente vengono portati i piloti che si infortunano sul circuito di Montmelò. Le condizioni del pilota sarebbero “gravissime”.

“Ero dietro di lui, usciti dal pit-stop, dove inizia il T4 e bisogna iniziare a spingere per il giro veloce. – ha spiegato il pilota portoghese del Leopard Racing, Miguel Oliveira, che era alle spalle di Salom – Ho visto che ha perso il davanti a inizio curva ed è andato diritto contro le barriere”.

L’ultimo tweet di Salom. Venerdì mattina  alle 10 Salom aveva postato una foto sorridente, prima di infilarsi la tuta e avviare il motore: “Voglia di prove libere e di correre al Montmelò: questo circuito è spettacolare!”, il suo ultimo tweet.

Così Repubblica ricorda il pilota scomparso oggi:

Luis Salom, che ad agosto avrebbe compiuto 25 anni, era professionista dal 2009: in carriera aveva vinto 9 gran premi. Nel 2012 aveva chiuso al secondo posto il mondiale 125 e terzo la stagione successiva, prima di passare alla Moto2. Aveva esordito quest’anno con un buon secondo posto in Qatar, poi sempre fuori dal podio e il ritiro al Mugello. Oggi aveva portato a termine 3 giri, prima di fermarsi ai box. E’ ripartito seguito da Miguel Oliveira, testimone dell’incidente: “Abbiamo cominciato ad aumentare la velocità per fare il tempo, all’improvviso ho visto che all’inizio della curva ha perso il davanti ed è andato dritto sulle barriere”. Secondo Valentino Rossi, quella curva è sufficientemente ‘sicura': “E’ un po’ strano, quello che gli è successo: se è andato dritto mi viene da pensare ad un guasto della moto”.

Immagine 1 di 4
  • salom morto 02
Immagine 1 di 4

 


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'