Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO YOUTUBE Panico sulle montagne russe: ferme a 30 metri d’altezza

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

LONDRA – Immaginate di rimanere sospesi a 30 metri di altezza prigionieri delle montagne russe Colossus. Questa l’esperienza delle persone che la mattina del 10 luglio sono rimaste bloccate sulle montagne russe Colossus del Thorpe Park nei pressi di Chertsey, in Gran Bretagna. Momenti di panico nel luna park con le persone rimaste per un’ora e mezzo sotto la pioggia e sospese a 30 metri di altezza in attesa che lo staff e i soccorritori le riportassero a terra.

Il Daily Mail scrive che l’incidente è avvenuto intorno alle 11 del mattino di domenica, quando uno dei passeggeri si è sporto troppo con le gambe durante la corsa sulle montagne russe del Thorpe Park e lo staff ha fermato la giostra. Un comportamento incauto che ha portato le persone a bordo a rimanere bloccate per un’ora e mezza e sospese a 30 metri di altezza sotto la pioggia, fino a quando una ad una non sono state riaccompagnate a terra dallo staff.

Nonostante l’incidente, nessuno è rimasto ferito e Henry Moody, un ragazzino di 14 anni che era a bordo con la sua famiglia, ha raccontato:

“Colossus è stato aperto in ritardo perché lo staff stava facendo alcuni controlli di sicurezza prima di dare il via alle corse. Verso le 11 del mattino la giostra è stata aperta, ma io ero in fila per un altro gioco. Poi subito dopo ho visto che il treno era fermo in cima ai binari e le persone erano bloccate a bordo. C’è voluta un’ora e mezza prima che fossero sgombrate e c’erano circa 20 persone intrappolate nel treno, che sono rimaste sedute nella giostra per tutto il tempo e sotto la pioggia”.

Non si tratta nel primo incidente nel parco. Nel 2015 un blocco improvviso di un’altra giostra, le Alton Towers, aveva causato il ferimento di 16 persone.

Immagine 1 di 3
  • VIDEO YOUTUBE Panico sulle montagne russe: ferme a 30 metri d'altezza
Immagine 1 di 3

 


PER SAPERNE DI PIU'