Blitz quotidiano
powered by aruba

VIDEO YOUTUBE Turchia, golpisti bombardano palazzo del presidente Erdogan

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ISTANBUL – Fallito colpo di stato militare in Turchia: 90 morti, 1500 arresti. Nelle prime ore di sabato 16 luglio 2016, i golpisti hanno provato a bombardare il palazzo del Presidente della Repubblica turca Recep Erdogan, due bombe, sganciate da un aereo F-16 pilotato da un golpista, sono cadute vicino ma non sembrano avere causato danni. Nella foto, scattata da una certa distanza, si vedono due colonne di fumo, una più vicina sulla sinistra, un’altra a destra. La strada sembra bloccata da poliziotti in borghese.

Una notte di bombardamenti e attacchi quella tra il 15 e 16 luglio da Istanbul fino ad Ankara, con l’esercito che ha tentato di sollevare Erdogan, ma non si aspettava forse l’appoggio del popolo al presidente. I cittadini nella notte sono scesi in strada e si sono fortemente opposti al golpe, che non è stato sostenuto nemmeno dai partiti dell’opposizione.

I militari golpisti sono così rimasti soli e altro non hanno potuto fare che arrendersi. Una resa con le mani alzate dei soldati, che rinunciano a quanto intrapreso e ora vengono arrestati. Il bilancio sarebbe al momento di 1563 militari arrestati, secondo quanto ha reso noto un alto ufficiale turco chiedendo di mantenere l’anonimato e precisando che si tratta per lo più di militari di gradi inferiori.

Immagine 1 di 5
  • VIDEO YOUTUBE Turchia, golpisti bombardano palazzo del presidente Erdogan
Immagine 1 di 5

 

 


PER SAPERNE DI PIU'