blitztv

YOUTUBE Adele ai Grammy sbaglia il tributo a George Michael: “Scusate, ricominciamo”

YOUTUBE Adele ai Grammy sbaglia il tributo a George Michael: "Scusate, ricominciamo"

LOS ANGELES – ”Scusate, non posso fare come l’anno scorso. Scusate se sto sudando. Non posso andare avanti, per rispetto nei confronti di George Michael. Ricominciamo”: a pronunciare queste parole, dal palco dello Staples Center di Los Angeles, con tanto di imprecazione non sfuggita ai censori nonostante i sette secondi di ritardo della diretta, è la vincitrice dei Grammy Awards 2017, Adele, che tradita dall’emozione, ha fermato tutti chiedendo di iniziare da capo l’esibizione di Fast Love, il brano del 1996 scelto per rendere omaggio a George Michael, morto all’età di 50 anni lo scorso Natale.

Solo un anno fa e sempre sul palco dei Grammy Awards, Adele aveva avuto alcuni problemi con il microfono ma non si era voluta fermare. Questa volta sì, e alla fine della sua esibizione i presenti in sala l’hanno perdonata rendendole grazie con un lungo applauso e una standing ovation.

Adele si è consolata portando a casa ben 5 grammofonini d’oro, i più importanti: Best Record of the Year, Best Song of the Year e Best Pop Solo Performance per Hello, Best Album of the Year e Best Pop Vocal Album per 25 (Greg Kurstin, il suo produttore, è stato inoltre premiato come Producer of the Year, Non-Classical).

Al momento di ritirare il premio la cantante britannica ha voluto rendere onore alla sua grande rivale, Beyoncé: ”Il tuo album, Lemonade, è semplicemente monumentale”.

 

To Top