Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Agente uccide ragazzo nero. A Milwaukee quasi guerra civile

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

MILWAUKEE – Un agente di polizia spara a uccide un ragazzo afroamericano armato nel corso di un inseguimento. E a Milwaukee, teatro dell’incidente, sale la tensione con le proteste che si trasformano in violenza: centinaia di persone scendono in piazza per manifestare contro la polizia con una filiale di una banca nella zona nord di Milwaukee che viene data alle fiamme. Prima hanno bruciato anche diverse attività commerciali tra cui una stazione di servizio (video in fondo all’articolo). E ormai la situazione è diventata così ingestibile che lo sceriffo della Contea ha chiesto l’intervento della Guardia Nazionale.

Diverse auto vengono date alle fiamme, un agente rimane ferito con un mattonata alla testa, viene dato fuoco a una stazione di servizio e i pompieri non riescono a contenere le fiamme a causa dei colpi di arma da fuoco sparati nelle vicinanze.

Una vera guerriglia quella per le strade della città, con gli agenti in tenuta anti sommossa. L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di sabato, quando la polizia ha fermato un’auto con due ragazzi a bordo. La vettura si è fermata e i due ragazzi sono scappati. Uno degli agenti ha seguito uno dei due fuggitivi armato con una pistola semiautomatica, rubata in una precedente rapina: il ragazzo afroamericano di 23 anni è stato ucciso dall’agente, che ha aperto il fuoco per motivi ancora da chiarire.

L’altro è stato fermato ed è in custodia della polizia. L’agente che ha sparato è stato messo in congedo temporaneo. La violenza è scattata in serata nonostante l’appello alla calma da parte della famiglia del ragazzo ucciso: “Non vogliamo che nessun altro finisca in carcere o venga ferito”. L’appello, però, è caduto nel vuoto. La polizia poco dopo l’incidente aveva assicurato che le indagini erano in corso per accertare l’accaduto, che non era chiaro il perché gli agenti avevano fermato i due ragazzi e se l’afroamericano ucciso avesse puntato o meno la pistola contro il poliziotto.

L’incidente arriva in una giornata nera per Milwaukee: “Le ultime 24 ore sono state molto violente”, afferma la polizia, riferendosi alle cinque persone uccise in omicidi. “Gli agenti sono in strada e si assumono rischi per la comunità con decisioni da prendere in pochi secondi”, mette in evidenza la polizia.

La filiale di una banca nella zona nord di Milwaukee è stata data alle fiamme. Un denso fumo ha avvolto la filiale della banca BMO Harris, a poche centinaia di metri dall’incrocio teatro degli scontri tra un centinaio di dimostranti e le forze di polizia. E’ il quarto edificio che viene incendiato nell’ambito delle proteste dopo una stazione di servizio, un negozio di ricambi d’auto e un negozio di prodotti di bellezza. Le immagini riprese da un elicottero di un’emittente tv mostrano inoltre che un negozio di alimentari è stato saccheggiato. Intanto, il sindaco della città, Tom Barrett, ha chiesto alle famiglie dei ragazzi che si trovano ancora sul posto di “portarli a casa immediatamente”.

Initialize ads


PER SAPERNE DI PIU'