Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Alieni cercasi: Cina a caccia di extraterrestri

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

GUIYANG – Un radio telescopio gigante per dare la caccia agli alieni: a Guizhou, in Cina, Fast (Five-hundred-meter Aperture Spherical Telescope) si prepara a entrare in azione. Con una parabola di quasi 500 metri di diametro, il nuovo “mostro” tecnologico, la cui costruzione è iniziata nel 2011, rischia di oscurare persino il Radiotelescopio di Arecibo, situato circa 15 km a sud-sudovest di Arecibo, nell’isola di Porto Rico.

Fast sarà in grado di rilevare  segnali radio provenienti da pianeti in orbita intorno un milione di stelle e sistemi solari.  E se dovessero esistere forme di vita intelligenti, hanno spiegato gli ingegneri cinesi, “di certo Fast sarà in grado di intercettarle”. “Le probabilità di trovare prove di vita extraterrestre saranno da cinque a 10 volte superiori a quelle fornite dagli attuali strumenti”, parola di Peng Bo, direttore del Laboratorio nazionale di tecnologia radio-astronomica. Come spiega Il Messaggero:

“ll Five-hundred-meter Aperture Spherical Telescope sarà operativo per il prossimo settembre. Almeno questa la data fornita dalle autorità cinesi. Per la costruzione del più grande radiotelescopio del mondo, la Cina ha investito oltre 180 milioni di dollari. Tra due mesi, dunque,  gli scienziati dovranno affrontare un altro periodo nella calibrazione dell’enorme strumento, circa due anni,  e solo dopo questa fase il “mostro” potrà accogliere i radioastronomi di tutto il mondo, cosa che del resto avviene in tutte le strutture scientifiche del pianeta.

E’ il secondo più grande strumento del genere in Europa e terzo al mondo. Per trovare un “cestello” più grande (ha un diametro di circa 64 metri), bisogna andare in Germania e in West Virginia dove è attivo il Green Bank Telescope (ben 100 metri di diametro).  In Italia abbiamo Srt, Sardinia Radio Telescope  (si trova nel comune di San Basilio in provincia di Cagliari) ed è stato inaugurato nel settembre del 2013″.


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'