Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Amanda Knox, il trailer del documentario su Netflix

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

 

TORONTO – Sta per debuttare su Netflix Amanda, il documentario diretto da Rod Blackhurst e Brian McGinn che racconta la storia della studentessa americana Amanda Knox due volte condannata e due volte assolta dalla giustizia italiana per l’omicidio della sua coinquilina, la studentessa inglese Meredith Kercher.

Il documentario, prodotto anche grazie alle testimonianze dei altre persone che hanno seguito il caso, come il cronista del Daily Mail Nick Pisa, si pone una domanda e si chiede se Amanda sia una spietata psicopatica che ha assassinato la sua compagna di stanza o un’ingenua studentessa straniera intrappolata in un incubo senza fine.

“A Seattle ero considerata solo una ragazza carina. In Italia ero diventata l’americana bionda e bellissima”, dice di sé la giovane americana, guardando in macchina. E poi inizia il racconto dell’omicidio della studentessa britannica Meredith Kercher avvenuto in una villetta di Perugia il primo novembre del 2007. “Se sono colpevole, prosegue Amanda Knox, significa che devo vivere nella paura. Se sono innocente significa che sono vulnerabile e che potrebbe succedere anche a voi. Sono una psicopatica o sono una di voi?”.

Il documentario debutterà in tutti i Paesi dove è in atto il servizio Netflix il 30 settembre. Si tratta della terza trasposizione al cinema o in tv della storia dell‘omicidio di Perugia, nel primo, più innocentista, Amanda era interpretata da Hayden Panettiere, il secondo invece, parte dal punto di vista della famiglia Kercher e, a vestire i panni della studentessa americana, era Cara Delevingne.

 

Initialize ads

 

 

 


PER SAPERNE DI PIU'