blitztv

YOUTUBE Bandiera Rossa e pugno chiuso al comizio di Jeremy Corbyn

Bandiera Rossa e pugno chiuso al comizio di Jeremy Corbyn

Bandiera Rossa e pugno chiuso al comizio di Jeremy Corbyn

BRIGHTON – Tutti cantano “Red Flag”, l’inno dei Labour nonché la versione inglese di Bandiera Rossa, alzando il pugno chiuso. Così i militanti laburisti più di sinistra hanno salutato il discorso del leader Jeremy Corbyn che ha chiuso l’annuale congresso laburista a Brighton, in Inghilterra. Su YouTube il video del momento in cui i militanti cantano alzando il pugno.

Nel suo discorso, Corbyn ha dichiarato che il partito Conservatore deve provare a “ricompattarsi” sui negoziati con Bruxelles, se ci riesce, o “farsi da parte” e cedere il passo al Labour. Corbyn, accolto da una vera ovazione, ha evidenziato le lacerazioni sulla Brexit del governo di Theresa May, accusato di farsi guidare da logiche personali o di corrente. Poi ha aggiunto: “Mai l’interesse nazionale è stato peggio servito su un tema tanto vitale”.

Il Labour britannico, dopo la rimonta elettorale di giugno, si candida quindi a scalzare dal governo un partito Conservatore indebolito e diviso, evocando “una quarta rivoluzione industriale”: un progetto di alternativa radicale ad austerità e deregulation per dare un lavoro più stabile “a molti” invece che “concentrare le ricchezze nelle mani di pochi”.

Spiega Jeremy Corbyn, l’uomo che ha riportato a sinistra la formazione che fu di Tony Blair:

“Il Labour  è pronto a contrastare la disuguaglianza, a ricostruire il sistema sanitario nazionale (Nhs), a dare opportunità ai giovani e dignità agli anziani. Pronto a fare investimenti (pubblici) nella nostra economia e ad affrontare le sfide del cambiamento climatico e della robotica. Pronto a mettere la giustizia e la pace al cuore della politica estera e pronto a costruire relazioni nuove e progressiste con l’Europa”.

 

To Top