Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Bansky, è questo il suo volto? Donna lo avrebbe ripreso a Melbourne

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

MELBOURNE – Una donna di Melbourne in Australia sostiene di aver ripreso Banksy con il proprio telefonino. Il noto artista di murales politici, ne stava firmando uno a Hozier Lane, via nota per la street art di Melbourne.

Il disegno-caricatura ritraeva Pauline Hanson, politica anti-immigrazione leader del One Nation political party australiano. Quando la passante si è avvicinata, lui ha alzato il cappuccio, ha coperto l’obiettivo urlando “Fuck off!”, ed è corso via nella notte. La firma c’è davvero anche se non sembra essere la solita.

Banksy, in Italia ha realizzato due opere che si trovano tutte e due a Napoli.  Il primo lavoro, in Via Benedetto Croce, è una interpretazione dell’estasi della beata Ludovica Albertoni del Bernini, che ha in mano delle patatine e un panino, simbolo del consumismo. O meglio aveva, perché è stata coperta e cancellata dal lavoro di un altro writer nel 2010.

Dell’opera napoletana dell’artista di Bristol, dunque, resta solo la ‘Madonna con la Pistola’, uno stencil in Piazza dei Girolamini, sul muro di un palazzo il cui intonaco ha visto giorni migliori. La Vergine di Banksy, un revolver al posto dell’aureola, guarda in alto, verso un’altra Madonna, quella raffigurata in una edicola votiva ora scomparsa, che era collocata a pochi passi di distanza quando lo street artist inglese ha realizzato l’opera. Un delicato parallelismo, se non tra sacro e profano, quantomeno tra sacro e dissacrante. Il rischio, per Napoli e per il mondo intero, di perdere l’ultimo lavoro italiano di Banksy era elevatissimo.

Immagine 1 di 5
  • Bansky, è questo il suo volto? Donna lo avrebbe ripreso3
  • Bansky, è questo il suo volto? Donna lo avrebbe ripreso
Immagine 1 di 5


PER SAPERNE DI PIU'