blitztv

YOUTUBE Barcellona, ai Mondiali di Nuoto niente minuto di silenzio. Fernando Alvarez resta fermo ai blocchi 60”

YOUTUBE Barcellona, ai Mondiali di Nuoto negano minuto di silenzio. Fernando Alvarez resta fermo ai blocchi 60''

YOUTUBE Barcellona, ai Mondiali di Nuoto negano minuto di silenzio. Fernando Alvarez resta fermo ai blocchi 60”

BUDAPEST – Gli organizzatori dei Mondiali Master di nuoto di Budapest negano il minuto di silenzio in memoria delle vittime dell’attentato di giovedì 17 agosto alla Rambla di Barcellona. E lui, Fernando Alvarez, decide di osservarlo comunque, il minuto di silenzio, e alla partenza non si tuffa e resta fermo sui blocchi di partenza per sessanta secondi.

In questo modo il nuotatore spagnolo ha voluto rendere omaggio ai 14 morti della furia jihadista. Alvarez aveva chiesto al Comitato organizzatore dei Mondiali dedicati agli atleti over 25 anni di ricordare le vittime della strage prima della gara. Ma la richiesta era stata rifiutata per mancanza di tempo. E così Alvarez ha deciso di farlo da solo.

 

“Mi hanno detto che non potevano farci nulla perché non si poteva perdere nemmeno un minuto, visto lo schedule già prefissato della giornata — ha spiegato il nuotatore spagnolo — Ma certe cose non valgono tutto l’oro del mondo”.

To Top