blitztv

YOUTUBE Beppe Grillo contro i vaccini: ecco cosa diceva nel 1998

YOUTUBE Beppe Grillo contro i vaccini: ecco cosa diceva nel 1998

YOUTUBE Beppe Grillo contro i vaccini: ecco cosa diceva nel 1998

ROMA – Dopo lo scontro a distanza tra New York Times e Beppe Grillo, con il quotidiano americano che accusava il Movimento 5 stelle di aver contribuito alla diffusione del morbillo in Italia criticando i vaccini, spunta un video del 1998 in cui il comico genovesedurante uno show, metteva in dubbio proprio l‘utilità dei vaccini.

“Siamo l’unico Paese al mondo in cui ci sono dieci vaccini obbligatori, diceva Grillo durante il suo spettacolo. Tra poco ci obbligheranno anche giocare d’azzardo. La legge sull’ultimo vaccino per l’epatite B è stata autorizzata dal ministro De Lorenzo. Uno dice ‘ca*** era corrotto. Si viene a scoprire che la società svizzera Smith Kline, che fattura 300 miliardi all’anno con questo vaccino, gli ha dato 600 milioni a De Lorenzo perché approvasse l’obbligatorietà di questo vaccino”.

San raffaele

Il comico genovese spiegava così la sua teoria: “Prendi un bambino sano, con il suo sistema immunitario perfetto, e gli inoculi il virus, dove c’è anche un po’ di mercurio”. “Ci hanno detto che la difterite stava scomparendo grazie ai vaccini. In realtà le difterite stava scomparendo per i c***i suoi. Nel Medioevo almeno era Dio che ti faceva ammalare, non una multinazionale”.

A far gridare qualcuno allo scandalo è il fatto che Grillo, nella sua replica al New York Times, abbia scritto che “a sostegno di questa balla non c’è nulla, neppure un link, un riferimento, una dichiarazione. Nulla. Non c’è perché è una balla. Non esiste nessuna campagna del MoVimento 5 Stelle contro i vaccini, né una piattaforma Anti vaccini, né sono mai stati ripetuti falsi legami tra vaccinazioni e autismo”.

La contrarietà ai vaccini di molti italiani, comunque, è precedente alla fondazione del Movimento 5 stelle, anche se negli ultimi anni si è accentuata.

 

To Top