Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Cile: squalo lungo 5 metri impigliato nella rete, marinai lo liberano

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

COCHAMO – Uno squalo lungo quasi 5 metri è trovato aggrovigliato in alcune reti da pesca a Cochamo, città era stato più volte colpì alla testa da ufficiali della marina per una risata – fino a quando non letteralmente po ‘indietro nel loro gommone. La marina era stato notificato dopo lo squalo è stato trovato aggrovigliato nelle reti da pesca vicino alle rive della città di Cochamo, nelal regione cilena de Los Lagos, Cile. I marinai sono arrivati ​​sul posto in cui si trovava lo squalo ed hanno iniziato a compiere le operazioni di soccorso utili a liberarlo.

Il capitano del porto Victor Turra, ha raccontato: “L’operazione è stata molto lunga e difficile. Per liberare l’animale, abbiamo dovuto trascinarlo fuori tirandolo per la coda”. Il video mostra tre uomini su un gommone che tirano la corda tagliente in cui il pesce è avvolto. Gli uomini cercano di gettare una corda su di esso e cominciano a ridere nervosamente. Lo squalo morde la barca su cui lo stanno cercando di posizionare per poi liberarlo a mare aperto. “Si è rotta la barca, presto scappiamo via” urlano in preda al panico i militari ad un certo punto. Niente paura però: tutto si è risolto per il meglio, la barca è stata riparata e il pesce liberato.

Immagine 1 di 4
  • Cile: squalo lungo 5 metri impigliato nella rete
Immagine 1 di 4

PER SAPERNE DI PIU'