Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Cina, “voglio volare”. Provare a uscire da aereo ma…

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

WUHAN – Un uomo ha dovuto essere trattenuto da personale di bordo e compagni di viaggio dopo aver presumibilmente cercando di forzare la cabina di guida su un volo in Cina. I presenti hanno detto che urlava: “Voglio volare“.

L’episodio ha avuto luogo circa cinque minuti dopo China Southern Airlines da Wuhan, Cina centrale, a Harbin, nel nord-est della Cina, il 9 giugno.

La telecamera dalla cabina mostra il momento in cui il passeggero era legato al suo posto dopo aver gridato, buttato i soldi in aria e corso fino alla cabina di guida. L’aereo ha dovuto essere deviato dopo l’incidente.

Sina ha riferito che il passeggero, che era seduto nel posto 53H sul volo CZ8367, ha iniziato a urlare e buttare i soldi sul pavimento circa cinque minuti dopo l’inizio del viaggio.

Hanno detto i presenti che ha ripetutamente gridato: “Qualcuno sta cercando di traviarmi, voglio andare in cielo, ho aperto l’occhio del cielo”.

Il personale di cabina è stato in grado di calmare il passeggero, ma circa sette minuti più tardi, improvvisamente si è di nuovo precipitato verso la cabina di guida. Diversi passeggeri e personale di bordo sono stati costretti a trattenere l’uomo.

Nel video del volo, i passeggeri e l’equipaggio sono stati visti legare le mani dell’uomo dietro la schiena, mentre era posizionato a faccia in giù sul sedile. L’hanno poi legato seduto in posizione verticale.

Durante tutto l’accaduto, l’uomo è stato sentito gridare e ha preso a calci il sedile. Sina ha riferito che il volo è stato costretto a deviare verso Zhenzhou circa 320 miglia di distanza nella Cina centrale, dove il passeggero e il suo bagaglio è stato rimosso dal volo.

L’uomo soffre di turbe mentali temporanee e ora è stato portato a casa dalla sua famiglia.

Immagine 1 di 4
  • YOUTUBE Cina, "voglio volare". Provare a uscire da aereo ma...4
  • YOUTUBE Cina, "voglio volare". Provare a uscire da aereo ma...
Immagine 1 di 4

 

 


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'