blitztv

YOUTUBE Ciro Guarente ammazza l’amico del suo compagno e butta il corpo in mare VIDEO

Ciro Guarente ammazza l’amico del suo compagno e butta il corpo in mare

La vittima Vincenzo Ruggiero (Ansa)

CASERTA – Proseguono a ritmo serrato le ricerche in mare tra Licola e le località limotrofe, del corpo del 25enne Vincenzo Ruggiero, l’attivista gay scomparso da Aversa (Caserta) il 7 luglio scorso e che sarebbe stato ucciso in un raptus di gelosia dal 35enne Ciro Guarente, fermato dai carabinieri su ordine della Procura di Napoli Nord.

Guarente avrebbe agito perché riteneva che il compagno trans Heven Grimaldi avesse iniziato una relazione con Ruggiero. In un post apparso su facebook, Grimaldi affida tutto il suo dolore e la sua frustrazione: “Scrivo qui perché nonostante mi distrugge interagire con il mondo, è l’unico modo per difendermi dalle perfide e immotivate accuse mosse nei miei confronti. Io Heven Grimaldi ero all’oscuro dello struggente episodio della morte di Vincenzo”. Ciro Guarente è in carcere a Santa Maria Capua Vetere e verrà sentito dal gip, per la conferma del provvedimento di fermo, nella giornata di lunedì. In un video, il momento in cui Ciro Guarente carica in auto il corpo di Vincenzo Ruggiero (Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev):

To Top