Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Colombia, sequestro record di cocaina: 8 tonnellate

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ROMA – La polizia della Colombia ha fatto il più grosso sequestro di cocaina della storia sul territorio dello stato, quasi otto tonnellate. Lo riferisce la BBC sul suo sito. La droga era stata nascosta in una piantagione di banane nella città costiera nordoccidentale di Turbo.

Secondo la polizia la droga apparteneva al clan di narcos Usuga. Tre persone sono state arrestate e altre tre sono riuscite a fuggire. Il presidente Juan Manuel Santos si è congratulato con la polizia. Una tonnellata e mezzo di cocaina era già impacchettata e pronta per essere esportata. Secondo il ministro della Difesa, Luis Carlo Villegas, “è stato il più grande sequestro di cocaina sul territorio colombiano, sebbene ci siano stati sequestri leggermente superiori in mare”.

Durante l’operazione sono state arrestate anche tre persone che si trovavano all’interno della piantagione, mentre almeno altre tre sarebbero riuscite a scappare facendo perdere le loro tracce. L’enorme carico di droga ora sarà distrutto dalle autorità locali,. Secondo le fonti della polizia, il carico apparteneva al clan di narcos Usuga che aveva già impacchettato oltre una tonnellata e mezzo di cocaina pronta per essere esportata. Anche il presidente colombiano Juan Manuel Santos si è congratulato con la polizia: “Congratulazioni alla polizia colombiana per l’operazione a Turbo, nel Nordovest della regione di Uraba, che ha portato alla più grande confisca della storia”, ha scritto infatti Santos su Twitter.

Immagine 1 di 6
  • Colombia, sequestro record di cocaina: 8 tonnellate6
Immagine 1 di 6

PER SAPERNE DI PIU'