Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Dacca, festa del sacrificio e monsoni: fiumi rosso sangue in città

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

DACCA – Dacca inondata da una marea rossa. La capitale del Bangladesh, nel giorno della festa musulmana del sacrificio Eid al-Adha in cui vengono sgozzate decine di animali, è stata colpita da una pioggia monsonica che si è abbattuta sulla città proprio il giorno dell’inaugurazione.

La marea inonda la città con l’acqua rossa che raggiunge le caviglie delle persone, anche a causa del mal funzionamento del sistema di drenaggio dell’acqua. La situazione ha creato disagi specialmente nella parte vecchia della città.

Secondo la Bbc, ogni anno vengono compiuti circa 100mila sgozzamenti di animali per la festa del sacrificio. Le fotografie della capitale del Bangladesh hanno fatto il giro del mondo attraverso i social network, provocando stupore e qualche critica al rito del sacrificio che segna la fine dell’Hajj, il pellegrinaggio alla Mecca.

Durante l’Eid al-Adha si celebra il sacrificio di Ismaele, figlio di Abramo, che, secondo il Corano, sarebbe dovuto essere sacrificato dal padre e che venne graziato da Allah, dando la possibilità ad Abramo di uccidere al suo posto un agnello. Nei Paesi islamici si rievoca l’episodio sacrificando un animale, per poi mangiarne la carne in famiglia, offrendone una parte anche ai bisognosi.

Immagine 1 di 11
  • Dacca, festa del sacrificio e monsoni4
Immagine 1 di 11

Initialize ads