Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE De Laurentiis tesse le sue lodi, Sarri lo gela così

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

NAPOLI – Siparietto al termine della partita vinta con il Frosinone: ”E’ un grande esaltatore ed educatore di elementi – dice il presidente del suo mister – lo ha dimostrato in società che avevano meno disponibilità del Napoli”. Pronta la battuta di Maurizio Sarri: ”Quindi vuoi dire che non mi compri nessuno?”. L’ultima parola è di De Laurentiis che chiude così la gag con l’allenatore toscano: ”Così quest’anno saranno cazzi tuoi…”.

Per certi aspetti il difficile arriva adesso, anzi arriverà a partire dal prossimo anno: “Cercheremo di fare qualcosa di meglio, ma ora abbiamo la possibilità di fare un risultato straordinario e la testa deve rimanere sul manubrio. È chiaramente il punto più importante della mia carriera, ma le emozioni non dipendono necessariamente dall’importanza dell’evento perché sono un fatto intimo”. Sarri non è teso, bensì orgoglioso: “Ho dato una mano a questa squadra cercando di dare un’identità tattica alla squadra e migliorare i punti nei quali i ragazzi erano vulnerabili. I ragazzi hanno lasciato al pubblico la sensazione di giocarsi la partita contro tutti e di fare sempre la partita, il merito è loro perché hanno dato al sottoscritto grande disponibilità. Nel caso di Higuain, però, grande merito è… della mamma, io faccio come il papà e quindi lo critico sempre. Ha un potenziale straordinario, avevo la sensazione vedendolo da fuori che potesse fare di più e quest’anno lo ha fatto, ma credo abbia ancora dei margini di crescita”.


PER SAPERNE DI PIU'