blitztv

YOUTUBE Depressurizzazione in volo: maschere di ossigeno e atterraggio di emergenza

YOUTUBE Depressurizzazione in volo: maschere di ossigeno e atterraggio di emergenza

YOUTUBE Depressurizzazione in volo: maschere di ossigeno e atterraggio di emergenza

VARSAVIA – Atterraggio di emergenza e momenti di paura a bordo di un volodiretto in Polonia. A causa della depressurizzazione in cabina il comandante è stato costretto ad atterrare in Olanda.

La scena è stata ripresa da un passeggero, che ha filmato gli altri a bordo dell’aereo mentre si infilavano le mascherine dell’ossigeno, spaventati.

La pressurizzazione della cabina o di altre parti di un aero (ad esempio i serbatoi) è una tecnica che viene applicata per garantire che la pressione dell’aria all’interno della cabina stessa sia diversa da quella dell’ambiente circostante e il più vicino possibile alla pressione atmosferica al livello del mare, in modo tale da garantire che le condizioni di abitabilità siano favorevoli per l’equipaggio ed i passeggeri, e che l’efficienza degli impianti sia la massima possibile. Questo avviene grazie alla chiusura stagna dell’intera cabina, che la isola dall’esterno, e all’utilizzo di compressori.

In caso di depressurizzazione improvvisa a bordo di un aereo le maschere d’ossigeno sono fondamentali per permettere la sopravvivenza per il tempo necessario affinché il velivolo si porti a quote più basse dove è presente sufficiente ossigeno.

To Top