Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Domestica polacca, ecco come rubava in casa

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

NAPOLI – Un anno di reclusione e 800 euro di multa. E’ quanto è costato a una collaboratrice domestica il furto commesso a casa dei suoi datori di lavoro smascherato anche grazie alla telecamera per la sorveglianza dei bambini della coppia. Accade a Napoli dove è stata arrestata dai carabinieri per furto pluriaggravato la 36enne Anna Danuta Golab, una cittadina polacca residente in provincia di Caserta con precedenti specifici. Al principio di ottobre una coppia che vive nel quartiere residenziale di Posillipo era stata derubata degli oggetti preziosi di famiglia lasciati in camera da letto e nella casa non era stato trovato nessun segno di effrazione.

I sospetti erano quindi caduti sulla collaboratrice domestica in servizio da circa un mese. La mattina dell’11 ottobre scorso i coniugi sono andati al lavoro lasciando in casa la 36enne e la telecamera per sorvegliare la figlia in camera da letto, in registrazione. Le immagini hanno confermato i sospetti: immortalano la domestica che alle 10.46 comincia la ricerca di oggetti di valore con un continuo vai e vieni tra camera da letto e altre stanze. Trova le chiavi di un comò, e da lì prende una banconota da 50 euro. Sottoposta a perquisizione personale dai carabinieri su segnalazione della famiglia, la 36enne e’ stata trovata in possesso del denaro rubato e processata con rito per direttissima.


PER SAPERNE DI PIU'