Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Duterte: “Mancato rispetto diritti umani nelle Filippine? Ue f…k you”. E mostra dito medio

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

MANILA – Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte si è abbandonato a una durissima invettiva contro l’Unione europea mostrando  il dito medio a quella che ha definito una “massa di ipocriti”.  Il riferimento è alle critiche internazionali lanciate da Gran Bretagna e Francia in testa, contro il presidente del paese asiatico che da quando è entrato in carica, il 30 giugno scorso, ha attuato una politica di contrasto al crimine che ha provocato finora più di 3.800 morti.

Nello specifico, il Parlamento europeo ha lanciato un appello per un più efficace monitoraggio delle violazioni dei diritti umani nel Paese, con un appello giunto poco dopo un recente attacco in un mercato di Davao nel quale sono morte 15 persone e ne sono rimaste ferite 70. Duterte ha replicato:

“Ho letto della condanna da parte dell’Unione europea. Chi sono Francia e Gran Bretagna per giudicarmi? Sono una massa di ipocriti. I loro antenati coloniali hanno sterminato migliaia di arabi senza porsi molti problemi. Lo stanno facendo per espiare i loro peccati. Anche se avessi ucciso tutte queste persone, di chi stiamo parlando? Di criminali. Stiamo quindi davvero parlando di un genocidio? Se l’Unione Europea mi condanna, io ripeto ancora una volta: andate al diavolo”  (“F*** you”).

 

Initialize ads


PER SAPERNE DI PIU'