blitztv

YOUTUBE El Chapo scopre che sarà estradato in Usa. Reagisce così

YOUTUBE El Chapo scopre che sarà estradato in Usa. Reagisce così

El Chapo scopre che sarà estradato in Usa. Reagisce così

NEW YORK – Pugni in tasca, sguardo smarrito e diversi minuti di indecifrabile silenzio. Così Joaquin El Chapo Guzman, il re dei narcos catturato un anno fa dopo due spettacolari evasioni, ha appreso la notizia della sua imminente estradizione negli Stati Uniti.

In un video, caricato in rete dalle autorità messicane, si vede il momento in cui una guardia carceraria bussa alla sua cella e gli comunica l’infausta notizia. Per il fondatore del cartello di Sinaloa è la fine di ogni speranza di fuga.

Il carcere dove è rinchiuso ora a New York è peggio di Guantanamo, ha raccontato un detenuto che è stato in entrambe le prigioni. Il re della droga estradato la scorsa settimana dal Messico agli Stati Uniti si trova ora a Manhattan nel Metropolitan Correctional Center, dove sono stati rinchiusi anche Ramzi Ahmed Yousef, ideatore dell’attentato del 1993 alle Torri Gemelle, e Bernie Madoff, autore dello truffa Ponzi da 20 miliardi di dollari.

Dall’apertura del carcere, nel 1975, alcuni detenuti hanno provato a fuggire, ma in pochi ci sono riusciti, come ricorda il New York Times. E sarà difficile anche per Guzman, autore di ben due fughe clamorose: ora è rinchiuso nella sezione di massima sicurezza dove i detenuti più pericolosi sono in totale isolamento.

Secondo Ahmed Ghailani, un uomo originario della Tanzania che sta scontando una condanna all’ergastolo per il suo ruolo nel bombardamento di due ambasciate americane in Africa orientale nel 1998, il carcere di Guantanamo Bay era “più piacevole” e “più rilassante” rispetto al Metropolitan Correctional Center. A rivelarlo è una valutazione forense dello psichiatra Gregory Saathoff della Virginia University, che ha parlato diverse volte con Ghailani.

To Top