Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE “Fantasma in Giappone”: misteriosa figura sale su taxi

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

TOKYO – Fantasma in Giappone? Secondo quanto riportato dal DailyMail, gli appassionati di paranormale sono convinti di aver individuato uno spettro in un filmato diffuso in rete. Nel video si vede una scena ripresa da una telecamera di sicurezza, posizionata nel parcheggio di una città giapponese (non viene specificato quale). Quando arriva un taxi per caricare una persona a bordo, alle spalle di quest’ultimo compare una specie di ombra, che sembra seguire il passeggero mentre sale all’interno della vettura.

Per molti utenti che hanno visualizzato il filmato si tratterebbe del fantasma di una donna. Ipotesi bocciata da chi ritiene si tratti solo di un’illusione ottica e il presunto spettro altro non sarebbe che l’autista.  Una clip ottenuta montando due scene diverse, tagliate ad arte per ottenere il risultato ottenuto. D’altra parte non è la prima volta che sul web vengono diffusi video e foto di presunti “avvistamenti”, che poi si rivelano fake.

Non è la prima volta che in Giappone si parla di fantasmi sui taxi. Secondo quanto riportato dal DailyMail, alcuni tassisti attivi a Ishinomaki, città giapponese della prefettura di Miyagi, raccontano di aver trasportato passeggeri fantasma nelle loro auto. Parliamo di una zona fortemente colpita dal terremoto di magnitudo 9.0 e dal successivo tsunami dell’11 marzo 2011, che hanno causato numerosi morti e gravi danni al territorio. “Abbiamo trasportato fantasmi”, questo raccontano alcuni autisti, che spiegano di essersi ritrovati misteriosamente soli, dopo aver caricato persone sulle loro auto, dirigendosi nei luoghi da queste indicati.

Il sito Asahi.com ha raccolto la testimonianza di un tassista di Ishinomaki, che dice di aver trasportato una donna diretta nel distretto di Minamihama, salvo poi ritrovarsi da solo perché lei sarebbe sparita nel nulla. Prima di partire l’autista le ha fatto notare che si stavano dirigendo verso un quartiere ormai disabitato. “Va bene?”, ha chiesto l’uomo e lei avrebbe risposto con voce tremante: “Sono morta?”. Quando poi lui si è girato per guardarla, di lei non ci sarebbe stata più traccia.

 


PER SAPERNE DI PIU'