blitztv

YOUTUBE-FOTO Gemelline siamesi unite dalla testa: 11 ore sotto i ferri per separarle

PHILADELHIA – Erin e Abby Delaney, per il loro primo compleanno che arriverà il prossimo luglio, hanno ricevuto il più bel regalo: la possibilità di avere un futuro davanti a loro. Le due gemelline della Carolina del Nord erano nate unite dalla testa, in una condizione denominata “craniopagus”, il tipo più raro di congiunzione.

Al Children’s Hospital di Philadelphia, struttura nota per aver compiuto 23 operazioni del genere, lo scorso 7 giugno ha diviso le due piccole grazie ad un intervento durato 11 ore perfettamente riuscito. Circa trenta specialisti di varie branche della medicina hanno partecipato all’operazione: un team di neurochirurghi, chirurghi plastici, anestesisti, infermieri, guidato dai dottori Gregory Heuer e Jesse Taylor.

Ora le bimbe sono sotto osservazione nel reparto di terapia intensiva dopo che l’intervento è perfettamente riuscito. I genitori Heather e Riley avevano saputo della condizione delle piccole quando la mamma era ancora all’undicesima settimana di gravidanza. Per questa ragione, la coppia ha da subito iniziato a cercare centri specializzati di assistenza pre-natale per prepararsi alla nascita e alle fasi successive da affrontare.

la nascita delle due gemelline è avvenuto tramite parto cesareo, effettuato dieci settimane in anticipo rispetto alla scadenza naturale. Poi le bimbe sono state fatte crescere fino a portarle in condizioni idonee per affrontare quell’intervento che all’inizio appariva un miraggio. Erin e Abby ora potranno vivere tranquillamente.

To Top