Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE-FOTO Salvini a Bologna, scontri antagonisti polizia

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

 

BOLOGNA – l clima di forte tensione c’era da giorni, tanto che l’annunciato comizio di Matteo Salvini in piazza Verdi era stato annullato per motivi di ordine pubblico dal Comitato di sicurezza cittadino (la piazza si trova all’interno del quartiere universitario). Dato che piazza Verdi era stata ‘barricata’ dagli attivisti dei centri sociali per farne una ‘zona franca’, il leader della Lega ha dovuto cambiare programma, tenuto top secret fino ad un’ora prima della sua apparizione in piazza Maggiore, presidiata da un fitto cordone di blindati della polizia, e dove alla fine Salvini è apparso imbavagliato in segno di protesta.

Gli scontri più violenti tra il collettivo Cua e la polizia si sono avuti in via Zamboni, mentre i manifestanti tentavano di risalire, proteggendosi con dei gommoni da mare, da piazza Verdi verso piazza Maggiore. Gli agenti li hanno bloccati con alcune cariche alle quali i manifestanti hanno risposto con lanci di bombe carta e bottiglie di vetro. Alcuni dei manifestanti sono comunque riusciti ad arrivare a piazza Maggiore dove sono stati bloccati e respinti. E qui è  scattato il lancio di ortaggi, frutta e sono stati esibiti alcuni striscioni contro Salvini. Durante l’intervento del leader leghista sono stati invece intonati cori, sempre da parte dei manifestanti, tra cui ‘Odio la Lega’, ‘Andate a lavorare’, ‘Bella ciao’ (foto Ansa, video YouTube Local Team).

Immagine 1 di 18
  • Salvini a Bologna, scontri centri sociali polizia 01
Immagine 1 di 18