Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Galaxy Note 7 esplode e prende fuoco al fast food

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

INCHEON – Il nuovo Galaxy Note 7 della Samsung è a rischio esplosione. A testimoniarlo sono diversi video girati in queste ore. I dispositivi di seconda generazione, quelli che secondo la casa coreana avrebbero dovuto risolvere i pericolosi malfunzionamenti, continuano a provocare esplosioni inaspettate che avvengono praticamente per caso. E in base a quanto sta succedendo, Salsung ha deciso di interrompere la produzione dei nuovo Galaxy Note 7.

È proprio in Corea del Sud che si sono registrati gli ultimi casi: il primo nella città di Daejeon (il secondo video qui di seguito), l’altro all’interno di un ristorante Burger King di Incheon, nell’ovest del paese. Nel caso dell’esplosione avvenuta nel fast food, il tablet appena esploso emanava un fortissimo fumo e un’inserviente, nonostante indossasse i guanti ignifughi ha avuto qualche difficoltà nel prenderlo dal tavolo dove era seduto il proprietario. Anche nel resto del mondo sono stati diversi i casi simili, non ultimo quello avvenuto su un volo negli Stati Uniti e che ha costretto i passeggeri all’evacuazione e quello accaduto in Gran Bretagna a settembre. 

Vista la situazione, Samsung ha deciso di sospendere in via temporanea la produzione dei Galaxy Note 7. I richiami del Note 7, che hanno causato a Samsung la peggior crisi degli ultimi anni, non si sono arrestati dopo la prima ondata di malfunzionamenti, dato che il rischio combustione si è ripresentato dopo la sostituzione dei prodotti valutati come difettosi.


PER SAPERNE DI PIU'