Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Ghiacciaio enorme collassa: spettacolo in Argentina

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

BUENOS AIRES – Un bellissimo spettacolo della natura in Argentina. Dopo un’attesa che dura dal 2012, si è infatti verificata la rottura ciclica del Perito Moreno. Il Perito Moreno ha una particolarità: quella di essere in movimento, come se fosse appoggiato su un cuscino d’acqua. Il fronte del ghiacciaio congiunge la Penisola di Magellano e la sponda opposta del Lago Argentino formando una diga naturale.

L’acqua, bloccata dallo sbarramento, produce un’enorme pressione ed erode il ghiacciaio. Il Perito Moreno, che si estende per 250 chilometri quadrati, è la terza riserva d’acqua dolce della Terra (dopo le calotte polari). Al fenomeno hanno assistito alcuni fortunati turisti accorsi sul ghiacciaio della Patagonia proprio al momento giusto.

Il Perito Moreno risulta essere uno dei pochi ghiacciai attualmente in avanzamento e per questo è spesso oggetto di discussioni relative al riscaldamento climatico.

Nel luglio 2008, durante l’inverno australe, si sono verificate rotture rilevanti che normalmente accadono durante il periodo estivo. Alcuni esperti hanno addotto come motivazione il riscaldamento globale. Tuttavia rotture invernali dello stesso tipo si sono avute anche nel 1917 e nel 1951.

Un ricercatore argentino, Jorge Rabasa, effettuando dei rilevamenti nell’estate del 2007, ha rilevato che il Ghiacciaio Perito Moreno ha perso negli ultimi due anni ben quattordici metri di spessore ai margini, sostenendo per questo che il ghiacciaio risente del surriscaldamento globale. D’altra parte altri ricercatori argentini ritengono che i fenomeni mensili o annuali di perdita o accumulo di ghiaccio facciano parte di cicli naturali del Perito Moreno.

 


PER SAPERNE DI PIU'