Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Guatemala: madre calpesta figlio, lui chiede pietà

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ESCUINTLA – Stanno facendo il giro del web le immagini girate a Escuintla, città che si trova nel centro-sud del Guatemala, che mostrano una madre che maltratta il proprio figlio. Il piccolo, come documenta il filmato, chiede pietà. 

La mamma lo calpesta con il piede per punirlo di qualcosa. Prende poi il figlio e lo trascina in strada tenendolo per la mano. Nel frattempo il piccolo piange disperato. Le immagini scioccanti sono state diffuse da “The State Attorney’s Office for Human Rights” con lo scopo di richiedere l’intervento dei servizi sociali a favore del bambino e per chiedere anche che la donna venga allontanata.

Lo scorso 31 maggio, una donna e la sua compagna, Rachel e Nyomi Fee, sono state condannate per aver abusato del figlioletto di Rachel di due anni e per averlo ucciso. Secondo quanto appurato dalla pubblica accusa, le due donne avrebbero seviziato il piccolo Liam, avuto da Rachel da una precedente relazione con un uomo, lo avrebbero chiuso in gabbia con il loro cane, lo avrebbero costretto a mangiare i suoi escrementi. E alla fine lo avrebbero ucciso.

Al processo le due donne, entrambe scozzesi, hanno accusato della morte del piccolo Liam un altro bambino. Ma durante i colloqui con gli psicologi e gli assistenti sociali è emerso con chiarezza che il bimbo accusato non aveva fatto nulla. I fatti risalgono al 2014, ma solo adesso è arrivata la condanna da parte del tribunale di Livingstone. Durante l’udienza le donne non hanno mostrato alcun dispiacere o pentimento, riferisce la Bbc, che le descrive come “impassibili”.

Immagine 1 di 3
  • Guatemala: madre calpesta figlio, piccolo chiede pietà3
Immagine 1 di 3

PER SAPERNE DI PIU'