Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Hamilton-Rosberg: scintille all’ultimo giro

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

VIENNA – Ultimo giro: Nico Rosberg è in testa, Lewis Hamilton lo affianca all’esterno in curva. Rosberg (dirà per problemi ai freni) allarga la traiettoria e toglie ogni spazio a Hamilton che, per completare la curva e non uscire di strada, sterza e colpisce il compagno di squadra. Rosberg ci rimette l’ala anteriore e il podio, Hamilton vince il GP. “Queste cose non mi interessano – ha detto Rosberg – resto ai fatti, avevo i freni caldi e dunque sono andato lungo. Però ero all’interno e sono rimasto sorpreso che Lewis abbia girato all’improvviso. Potevo vincere la gara, ripeto, ero all’interno”. E quando ha saputo della penalità non ha cambiato molto opinione: “Mi hanno dato la colpa dell’accaduto e lo rispetto. Ho un’opinione differente, ma non conta”.

Il team principal Toto Wolff non si è però schierato col tedesco: “È una situazione che non mi piace, eravamo primo e secondo, molti punti a disposizione e tanta gente che a casa lavora sulle monoposto. Il motivo dell’incidente? Nico aveva i freni caldi alla curva 1, non poteva fare la stessa frenata alla curva 2. La causa principale di tutto è il freno non funzionante”. “Mi sembra che in tutte le gare abbiamo una macchina che va bene ma è una situazione tra i due piloti che non può continuare così”. Conseguenze sul rinnovo di contratto di Rosberg: “Il lavoro con il pilota è una cosa a lungo termine e quindi non guardiamo alla singola gara”. Lewis Hamilton naturalmente felice, per la vittoria e per i punti recuperati a Nico: “Grazie al team che spinge e sviluppa l’auto per restare davanti ai rivali. È stata una partenza buona, sentivo di fare tutto bene, la Safety car entrata per Vettel è stata sfortunata per me, è più difficile mandare in temperatura le soft. Però sono riuscito a spingere e quando mi sono avvicinato a Nico lui ha sbagliato e ne ho approfittato. Non so cos’abbia avuto, forse un problema ai freni. Oggi mi sono divertito, c’è stata l’essenza delle corse. Ora conterà spingere fino alla fine e continuare così”.


PER SAPERNE DI PIU'