blitztv

YOUTUBE Hotel Rigopiano sepolto da slavina, le immagini dall’elicottero

Hotel Rigopiano sepolto da slavina, le immagini dall'elicottero

Hotel Rigopiano sepolto da slavina, le immagini dall’elicottero

FARINDOLA – Slavina sull’hotel Rigopiano di Farindola in provincia di Pescara ancora isolato per via della neve. Si temono morti: al momento sono state soccorse solo due persone. In questo video pubblicato su YouTube, le immagini dall’alto riprese da un elicottero.

“Non voglio dare numeri o dati su potenziali vittime all’hotel Rigopiano, per rispetto dei familiari degli ospiti della struttura alberghiera, che aspettano notizie con giustificata apprensione” fa intanto dichiarato a Rainews 24 il Prefetto di Pescara, Francesco Provolo, che non conferma ancora le notizie su una vittima estratta viva dal resort travolto da una slavina a seguito delle scosse di terremoto.

“Capisco il lavoro degli organi di informazione – prosegue Provolo – ma bisogna che si capisca ancor di più la situazione dei familiari degli ospiti della struttura. Sulla situazione sono all’opera l’intera macchina della Protezione civile e tutte le forze di soccorso. Si sta facendo tutto quello che si puo’ fare per soccorrere gli ospiti dell’hotel”.

Che all’interno della struttura ci possano essere dei morti, lo ha detto all’Ansa Antonio Crocetta, uno dei capi del Soccorso alpino abruzzese che da ieri sera si è messo in marcia con gli sci insieme agli altri per raggiungere l’albergo. I soccorritori, a causa della neve, sono fermi a 9 km dalla struttura e sono arrivati con gli sci. E intanto la prima vittima è stata estratta. Quello dal cui interno alcune persone hanno mandato disperati appelli via sms: “Aiutateci”.

Gli ospiti e il personale dell‘hotel Rigopiano sono stati travolti da una valanga che si è staccata dopo le forti scosse di terremoto che hanno colpito il centro Italia il 18 gennaio. Da ore i soccorsi tentanto di raggiungere l’hotel, ma le strade sono bloccate dalla neve e all’1 del 19 gennaio i soccorritori si trovano ancora a 7 chilometri dall’albergo.

Al momento sono state messe in salvo poche persone. I soccorritori giunti finora hanno dovuto raggiungere l’hotel sugli sci. Si attende l’arrivo di un ‘bruco’, un piccolo gatto delle nevi che potrebbe riuscire a farsi strada e che può trasportare fino a otto persone.

To Top