blitztv

YOUTUBE Hotel Rigopiano, video di mamma e figlio estratti vivi

YOUTUBE Hotel Rigopiano, video di mamma e figlio estratti vivi dalla valanga

Hotel Rigopiano, video di mamma e figlio estratti vivi dalla valanga

FARINDOLA (PESCARA) – La moglie e uno dei due figli di Giampiero Parete, scampato alla slavina che ha travolto l‘Hotel Rigopiano di Farindola (Pescara), sono stati estratti vivi dalle macerie e dalla neve.

Il salvataggio è avvenuto nella mattina di venerdì 20 gennaio, dopo una notte di ricerche in condizioni estreme. In tutto sono state estratte vive sette persone. I sette sono tutti in buone condizioni, ha riferito Marco Bini della Guardia di Finanza. Tra loro ci sono tre bimbi. Il recupero è avvenuto in due momenti con due interventi. I soccorritori confidano di trovare altre persone vive.    

La mamma e il figlio estratti vivi hanno saputo proteggersi e reagire. “Probabilmente oltre ad accendere un fuoco avevano qualcosa da mangiare con loro”, ha raccontato il soccorritore della Gdf Marco Bini che ha estratto mamma e figlia. “Mentre noi stavamo scavando questo varco loro ci sentivano. La speranza ora è quella di ritrovare altre persone in vita anche se non abbiamo avuto altri segnali o sentito rumori”.

I carabinieri della forestale hanno acquisito le carte sui piani di emergenza e soccorso dell’area Vestina, da Penne verso la montagna, predisposte e attuate dalla Provincia. Due le persone tratte in salvo ieri, giovedì 19 gennaio.

Intanto alla procura di Pescara, che ha avviato l’inchiesta per disastro colposo e omicidio colposo plurimo, si cerca di capire se “esistono responsabilità umane connesse a questo fatto”, ha spiegato il procuratore aggiunto di Pescara, Cristina Tedeschini.

To Top