Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE iPhone, Tim Cook: “Inventato nel ‘600″

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

AMSTERDAM – Quando è stato inventato l’iPhone? Nel 1670. Parola di Tim Cook, amministratore delegato di Apple. Durante una conferenza nel corso dello Start Up Fest Europe che si è tenuto ad Amsterdam, il CEO della Mela ha raccontato alla ex commissaria europea per l’agenda digitale Neelie Kroes di essere rimasto folgorato da un quadro dell’artista olandese Pieter de Hooh (che lui però ha scambiato per Rembrandt) esposto al Rijksmuseum di Amsterdam.

In quel dipinto del 1670 che rappresenta un uomo e una donna il primo sembra tenere in mano proprio un iPhone. Ovviamente non si tratta di quello, ma più semplicemente di una lettera, come spiega lo stesso titolo dell’opera, “Uomo con una lettera ad una donna nell’ingresso di una casa”.

Cook, però, ha preso spunto da quel quadro per fare la battuta sull’origine dell’iPhone: “Ecco dove e quando è stato inventato l’iPhone”, ha detto alla ex commissaria europea.

Il siparietto arriva a pochi giorni dall’incoronazione dell’iPhone come “gadget più influente di tutti i tempi” secondo Time Magazine, che ha stilato una lista dei cinquanta dispositivi tecnologici che più di tutti hanno cambiato la nostra vita e il nostro lavoro. Tra questi ci sono anche pezzi d’antan come il Walkman di Sony, la tv Sony Trinitron del 1968, il Nokia 3210 che è stato il telefonino bestseller dell’azienda finlandese. E lo smartphone Apple lanciato nel 2007.


PER SAPERNE DI PIU'