Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Islanda torna a casa: migliaia di tifosi in festa l’accolgono così

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

REYKJAVIK – L’Islanda è stata sconfitta agli Europei di calcio dalla Francia e torna a casa dove viene accolta in modo magico. Per i suoi tifosi, è come se la squadra avesse vinto il match con la Francia ed anche tutti gli Europei.

Domenica, la squadra capitanata da Aron Gunnarsson aveva perso con i padroni casa per 5-2 ed aveva commosso il mondo salutando a fine partita i tifosi allo stadio con la tradizionale danza ‘Geyser Sound’, una sorta di haka in salsa islandese. Rientrata in patria nella giornata di ieri, 4 luglio, la Nazionale islandese ha ripetuto la scena a Reykjavik davanti a una folla commossa che ha salutato i giocatori con un’accoglienza da brividi.

Sul campo, una super Francia aveva spento dopo appena un quarto d’ora il sogno della ‘matricola’ Islanda di mettere la ciliegina sulla sua già prelibata torta europea. Stavolta niente sorpresa, nessuno stupore: allo Stade de France va in onda lo show dei ‘galletti’, mai così concreti e spietati in questo torneo, che impartiscono una vera lezione di calcio agli avversari (già sotto 4-0 a fine primo tempo, come mai successo nella storia dell’Europeo) e si concentrano sulla semifinale mozzafiato di giovedì prossimo contro i campioni del mondo della Germania. Ci pensano prima Giroud, poi il ‘redivivo’ Pogba, tornato ai suoi livelli, infine i due goleador della squadra, Griezmann e Payet, a riportare la storia del calcio sulla terra, spegnendo i sogni dei 30mila coloratissimi tifosi islandesi che come detto hanno accompagnato Sigurdsson e compagni per tutta la partita.

Immagine 1 di 5
  • Islanda torna a casa: migliaia di tifosi in festa 2
Immagine 1 di 5

PER SAPERNE DI PIU'