Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Kei Kamara, calciatore ammonito perchè esulta col twerking

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

ROMA – Dopo aver segnato per i padroni di casa, Kei Kamara ha mimato il gesto del twerking. Il direttore di gara però non ha gradito ed ha ammonito il calciatore. Accade in America durante l’ultima gara di regular season di MLS tra i New England Revolution e i Montreal Impact di Marco Donadel e Matteo Mancosu. Kei Kamara si è visto estrarre sotto il naso il cartellino giallo per aver festeggiato il gol del 3-0 improvvisando il twerking, il celebre passo di danza che coinvolge anche, bacino e soprattutto natiche.

E’ simile a quanto fatto dal classe ’92 Sipho Moeti, nel match tra Baroka e Plat Stars, in Sudafrica. L’arbitro non ha gradito le ripetute provocazioni, ha fermato il gioco e ammonito l’autore del “fallo”. Un giocherellare con il pallone veramente inutile certo, ma da qui all’ammonizione per condotta antispostiva forse  il provvedimento riulta decisamente eccessivo.

Il giocatore, col punteggio sul 3-0 per la sua squadra a 15 minuti dalla fine della partita, nell’effettuare un dribbling ha fatto un balletto appoggiandosi col ginocchio sulla palla e poi simulando alcuni passetti di danza, come a voler irridere l’avversario. L’arbitro ad ogni modo non gliel’ha fatta passare liscia, ha fischiato il fallo ed ha ammonito il calciatore.


TAG:

PER SAPERNE DI PIU'