Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Lo pesta a sangue lo lascia davanti al bus in arrivo

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

LONDRA – Damien Pankiewicz ha colpito un uomo in strada accusato di avergli rubato il telefono, poi lo ha trascinato per il collo in mezzo alla strada davanti ad un bus in transito e se n’è andato. Pankiewicz, un immigrato polacco di 37 anni condannato nel suo paese per stupro e violenza, ha continuato a prendere a pugni la sua vittima, anche dopo che questa aveva perso i sensi.

L’aggressione è avvenuta a Brixton Hill zona a sud di Londra nel lulgio dell’anno scorso, ed è stata ripresa con il telefonino da un passante.

La vittima è stata ricoverata in ospedale per tre settimane per lesioni gravi. Ha sofferto per un’emorragia sul cervello, una gamba rotta e delle costole rotte. Quando gli ufficiali lo hanno arrestato, Pankiewicz ha dato una testata alla finestra della macchina della polizia rompendo la finestra con la sua faccia e provocandosi anche delle lesioni facciali.

Pankiewicz ha sostenuto in Tribunale che la vittima gli aveva rubato il suo telefono. Ma gli inquirenti hanno dimostrato attraverso le immagini delle telecamere a circuito chiuso che l’accusa di furto era falsa. Pankiewicz, un uomo senza fissa dimora, è stato quindi condannato all’unanimità dalla giuria riunita al Crown Court di Londra a 12 anni di carcere. Dopo la sua pena sarà espulso e riaccompagnato in Polonia.

Il video YouTube sconsigliato al pubblico più sensibile pubblicato dal Daily Mail e da Metro.

Immagine 1 di 3
  • Lo pesta a sangue lo lascia davanti al bus in arrivoDamien Pankiewicz
Immagine 1 di 3