blitztv

YOUTUBE Microsoft si dà allo spazio: Paul Allen presenta Stratolaunch, l’aereo più grande al mondo

YOUTUBE Microsoft si dà allo spazio: Paul Allen presenta Stratolaunch, l'aereo più grande al mondo

YOUTUBE Microsoft si dà allo spazio: Paul Allen presenta Stratolaunch, l’aereo più grande al mondo

SAN FRANCISCO – Paul Allen, co-fondatore di Microsoft, ha presentato Stratolaunch, l’aereo più grande del mondo, realizzato per trasportare tra le due fusoliere i razzi che lanciano in orbita i satelliti.

Nel deserto del Mojave, in California, la società di Allen, la Stratolaunch Systems, ha fatto uscire dall’hangar il velivolo, con un’apertura alare di circa 117 metri e sei motori Boing 747, che lo rendono l’aereo più grande del mondo, più dell’H-4 Hercules del 1947 di Howard Hughes, noto come “Spruce Goose”. Solo l’Antonov An-225, un aereo sovietico di carico originariamente costruito per il trasporto della navetta Buran, detiene ancora il titolo di aereo più grande del mondo.

Il costo del progetto iniziale nel 2011 era di 300 milioni di dollari ma non è noto a quanto ammontino le cifre aggiornate, spiega il Daily Mail.

Quando l’aereo, soprannominato “Roc”, entrerà in servizio, raggiungerà quota e sgancerà il satellite appeso alle ali tra le due fusoliere. Un razzo agganciato alla navicella spaziale successivamente la porterà in orbita.

L’aereo,  che è stato costruito da Scaled Composites, società aerospaziale fondata da Burt Rutan, il partner di Allen nel progetto Stratolaunch,  pesa 250 tonnellate senza carico, al decollo può raggiungere un peso massimo di 589 tonnellate; si muove su 28 ruote e una volta in volo sfrutta i sei motori Boeing 747.

L’anno scorso la Stratolaunch ha firmato un accordo con l’azienda aerospaziale e di difesa Orbital ATK. Secondo i termini dell’accordo l’aereo catapulterà il razzo Pegasus XL di Orbital, utilizzato per inviare i piccoli satelliti nello spazio.

La mossa di Allen coincide con un aumento di nuove imprese che prevedono di vendere immagini terrestri, dati climatici e altri servizi dalle reti di centinaia di satelliti in orbita a bassa quota intorno alla Terra. Ma la sua visione è diversa da quella di SpaceX di Elon Musk, della Blue Origin di Jeff Bezos, della Virgin Galactic di Richard Branson e di altre aziende che hanno obiettivi differenti: per Musk è quello di trasportare persone su Marte, Bezos sta sviluppando razzi a basso costo e riutilizzabili con l’obbiettivo di trasferire l’industria pesante fuori dalla Terra; Branson pensa al turismo spaziale su una navetta sganciata da un aereo.

Stratolaunch offrirà un posizionamento satellitare rapido e preciso, un servizio che lo distingue dai concorrenti. Queste reti satellitari, basate su veicoli spaziali a basso costo, sono il segmento che registra il più rapido tasso di crescita nel settore satellitare mondiale. Nel 2015 sono entrati più di 208 miliardi di dollari, secondo un report della Satellite Industry Association.

To Top