Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Milano, consigliera Sinistra Italiana si oppone a via dedicata a Bernardo Caprotti

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

MILANO – A palazzo Marino si discute sull’intitolazione di una via a Bernardo Caprotti, il patron di Esselunga morto a 90 anni. La sinistra milanese non è d’accordo. A spiegarlo è la consigliera di “SinistraXMilano” la consigliera Anita Pirovano.

La Pirovano parla per 5 minuti ed espone le ragioni della sua opposizione, che vanno dall’essere stato il primo ad aprire i supermercati la domenica fino all’aver patteggiato una pena per corruzione e diffamazione. L’intervento della consigliera non è piaciuta a esponenti della destra che hanno trovato il suo intervento “tragicomico”.

La Pirovano contesta anche la decisione di intitolare una via a Caprotti anche dal punto di vista del merito spiegando che in realtà si dovrebbero aspettare 10 anni prima di fare una scelta del genere per non impattare sulla “narrazione e sull’immaginario della città.”


PER SAPERNE DI PIU'