blitztv

YOUTUBE New York, cade nel condotto dell’aria e resta incastrato: salvato

NEW YORK – Immaginate di trovarvi nella cucina della vostra casa e di sentire delle grida di aiuto provenire da dentro al muro. Una donna di Manhattan, a New York, ha sentito le grida e ha dato l’allarme, scoprendo che nel muro era finito un suo vicino di casa caduto in un condotto dell’aria condizionata e precipitato dal tetto per diversi piani. Circa 40 vigili del fuoco hanno lavorato per liberare l’uomo, sfondando il muro e salvandogli così la vita. L’uomo, che non indossava altro che la biancheria intima, ha detto ai soccorritori che si trovava sul pozzo per cercare una piscina.

Una brutta avventura per l’inquilino del palazzo, che si trovava sul tetto indossando solo biancheria intima quando è caduto nel pozzo dell’aria condizionata. Il malcapitato è precipitato per cinque piani, rimanendo poi incastrato nel condotto e così ha iniziato a piangere, a battere i pugni sul muro e chiedere aiuto.

La sua vicina di casa ha sentito la richiesta di aiuto e le grida e ha dato subito l’allarme, scrive il Daily Mail, e così circa 40 vigili del fuoco sono arrivati sul posto. I soccorritori hanno distrutto il muro ed estratto l’uomo, che era rimasto incastrato. Patrick Tansey, capo dei vigili del fuoco di New York, ha raccontato:

“Il buco era così stretto che il suo corpo prendeva l’intero condotto, quindi usare la forza era fuori questione. Abbiamo dovuto abbattere il muro a mano”.

L’uomo è stato così salvato, era esausto e ferito ma si riprenderà del tutto dalla disavventura.


To Top