Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE “Non mi sparate”: polizia uccide padre disarmato

Tieniti aggiornato con Blitz quotidiano:

MESA – La polizia dell’Arizona, lo scorso 18 gennaio ha ucciso un padre di famiglia disarmato nella città di Mesa. una parte del video è stato diffuso in queste ore dal Daily Mail e dal New York Daily News. Ora diversi media americani hanno chiesto la diffusione completa del filmato in cui manca il momento in cui la polizia spara per uccidere. Il 26enne Daniel Shaver è stato ucciso dall’ agente Philip Brailsford: Shaver, un padre di due figli originario del Texas, era in città per il suo lavoro nel campo della disinfestazione.

La polizia era arrivata al suo albergo dopo che qualcuno aveva denunciato di aver visto un uomo che puntava una pistola da una finestra. Shaver aveva con sé solo due fucili a pallini che gli servivano per lavoro: nel momento in cui la polizia ha circondato la sua stanza, i fucili erano senza pallini.

A Shaver viene ordinato di strisciare fuori dalla stanza e lui in lacrime supplica loro di non ucciderlo. Gli ufficiali sulla scena hanno dichiarato di aver creduto che l’uomo stesse cercando di raggiungere una pistola. Dopo la sua morte però, si è scoperto che l’uomo era disarmato.

Brailsford è stato ora dichiarato non colpevole per l’accusa di omicidio di secondo grado: il giudice della Contea di Maricopa, Sam Myers, dopo aver scagionato l’agente ha deciso che venisse mostrata solo una parte del video, malgrado le proteste dei familiari di Shaver e dei media locali.

Shaver avrebbe detto agli agenti “vi prego, non sparate”. Questa frase è stata confermata anche da un testimone. La polizia di Mesa, per bocca del sergente Charles Langley ha detto che l’agente ha compiuto soltanto il suo dovere: “C’è una grave responsabilità da parte di chi non si accorge che l’agente ha la pistola in mano”. Riferendosi a Shaver, il poliziotto ha detto che quest’ultimo “ha commesso un errore”.

Brailsford è stato successivamente licenziato per alcune violazioni della politica adottata dal suo dipartimento ma completamente scagionato dall’accusa di omicidio. Nel video si sente l’agente dire a Shaver di seguire le sue istruzioni, “altrimenti finisci in una situazione scomoda”. Gli ufficiali hanno circondato la stanza in attesa di una risposta. Brailsford e un altro ufficiale hanno poi sparato cinque volte uccidendolo all’istante il padre di famiglia.

Immagine 1 di 10
  • Non mi sparate": polizia uccide padre disarmato4
  • Shaver con le sue figlie
  • Il poliziotto che ha sparato
Immagine 1 di 10

PER SAPERNE DI PIU'